You are here
Home > News > SettePerSette, un itinerario in sette punti per ventiquattro ore a Nizza

SettePerSette, un itinerario in sette punti per ventiquattro ore a Nizza

Ponte del 2 giugno… e perché non andare a Nizza?

di Ilaria Minghetti

La Promenade des Anglais direi che non ha bisogno di presentazione; stiamo parlando di una delle “passeggiate” forse più belle d’Europa, in Costa Azzurra forse LA passeggiata per eccellenza. Attraversa tutta Nizza, ed è perfetta se amate correre, pattinare, andare in biciclette o semplicemente stare seduti su una delle caratteristiche seggiolino azzurre a guardare il blu infinito che vi si para davanti

Cours Saleya se la Promenade è LA passeggiata per eccellenza, quello di Cours Saleya è IL mercato.

Fiori di ogni tipo che paiono usciti da un quadro ma non solo. Frutta, verdura ed altri prodotti locali per tutti i gusti; perdetevi tra le bancarelle, lasciatevi stordire da profumi di tutti i tipi ed assaggiate senza remore, non ve ne pentirete!

Promenade du Paillon (Jardin Albert 1er) un’oasi di verde nel centro della città. Giardini curatissimi e le meravigliose fontane, evoluzione scenografica della piscina all’aperta; i bambini si divertono un sacco a correre, ed a bagnarsi tantissimo, attraverso le fontane mentre gli adulti potranno rilassarsi all’ombra dei magnifici alberi.Consigliato fare un giretto da quelle parti alla fine di aprile in occasione del “Festival dei Giardini”.

La Vecchia Nizza qui hanno girato uno dei più frenetici inseguimenti cinematografici degli ultimi anni, il film è “Ronin” e vi consiglio se non lo avete già fatto di recuperarlo presto, ma ovviamente non è la sola ragione per visitare la parte vecchia della città.Un dedalo di viuzze che nasconde deliziosi ristoranti e negozi dove potete trovare prodotti locali e meravigliose creazioni d’artigianato.

Michal Negrin qui, più che dentro ad un negozio sembra di stare sul set di “Moulin Rouge”. Se passate da quelle parti ed avete la fortuna di trovarlo aperto fateci un giro come se si trattasse di un museo; i prezzi sono proibitivi ma potrete ammirare vestiti e gioielli da sogno che vi faran sentire per un po’ diva da red carpet.

Boccaccio se volete gustare pesce e crostacei eccellenti in un ambiente curato ed elegante. La cena da “Boccaccio”è una di quelle esperienze che vi rimarranno nel cuore e soprattutto nel palato!. Non proprio economicissimo ma se passate per Nizza assolutamente da provare.

Le Safari tovaglie a quadrettoni ed ambiente molto caratteristico dove potete gustare le specialità locali. Ottimi piatti della cucina nizzarda ed una pizza più che discreta. Siccome si trova proprio nel bel mezzo del mercato, è praticamente obbligatoria la prenotazione.

Rispondi

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi